ball

Il Pilates Rehab è la fusione di esercizi Matwork propri del Pilates classico e tecniche di ginnastica posturale più propriamente fisioterapiche. Il corso, adatto a tutti, ha come obiettivi la correzione di disequilibri posturali, il miglioramento della mobilità articolare e della coordinazione dei movimenti, maggiore capacità di utilizzo della respirazione e della resistenza cardio-circolatoria. Il lavoro svolto principalmente a corpo libero sarà integrato con l’ausilio di attrezzi come palla, ring, roller ed elastici. La sessione dura 50 minuti ed è tenuta da un fisioterapista

Orari lezioni

OrarioLunediMartediMercolediGiovediVenerdi
18.30 - 19:20Pilates RehabPilates Rehab
18:45 - 19:35Pilates RehabPilates Rehab

Pilates Rehab_Duetto

Le lezioni a due sono pensate come delle semi-individuali. Adatto per chi vuole approfondire la conoscenza del proprio corpo attraverso un lavoro personale, specifico e mirato alle proprie esigenze fisiche e posturali.

Il pacchetto può essere gestito in totale autonomia, scegliendo orari e frequenza
Ottimo anche per chi vuole integrare ad un lavoro di gruppo delle lezioni semi-private.


Pilates Reformer

Gli esercizi proposti con l’ausilio del Reformer si basano sugli stessi principi propri del pilates, ciò che distingue il tipo di allenamento è lo strumento utilizzato, ossia il macchinario. Matwork e Reformer dovrebbero essere pensati come una sola disciplina che si integra l’una con l’altra e per un corretto approccio l’ideale sarebbe un allenamento che preveda ed intervalli entrambe. In tal senso la risposta del cliente fornirà la giusta chiave per intraprendere il lavoro a lui più funzionale e congeniale. Ognuno di noi ha un corpo che è unico nelle sue risposte motorie e non è pensabile definire un percorso esatto a priori, senza che non ci sia un confronto personale ed individuale.
Le lezioni individuali di Reformer si effettuano solo su appuntamento

 

Il Reformer con il suo sistema di molle e carello di scorrimento, porta il corpo ad uno stato di attività motoria durante tutto l’arco del movimento (accorciamento costante, allungamento costante). Il feedback creato dalla resistenza contro la quale l’apparato muscolare è chiamato a rispondere aiuterà a sviluppare una risposta propriocettiva e sensoriale più immediata e rapida. Le molle, che vengono tirate attraverso il carello dove il corpo si trova in appoggio, hanno una doppia funzione: da un lato esercitano una resistenza contro cui il muscolo è chiamato a rispondere, dall’altra invece forniscono assistenza guidando il corpo nel movimento. In una prima fase questa resistenza/assistenza è senz’altro di aiuto, fornendo una sorta di guida per il corpo ed una maggiore stimolazione a livello muscolare.

Lo sviluppo degli studi scientifici hanno dimostrato il valore di questo macchinario, utilizzato oggi come strumento di riequilibrio posturale, rieducazione al movimento funzionale, riabilitazione e preparazione atletica. Il programma di esercizi può essere molto vario comprendendo posizioni in stazione eretta, supina, prona, seduta e in ginocchio. Il sistema del carello a scorrimento e delle molle ad esso collegato permettono un reclutamento muscolare efficace, con la sicurezza di lavorare in scarico in una sorta di assistenza al movimento.